Album Recenti

Confraternita del Grappolo Album: Perlage - 21/08/2015

Lanciano, 21, 22 e 23 agosto 2015 Auditorium Diocleziano, Piazza Plebiscito Dalle 18.00 alle 24.00 mostra degli spumanti lancianesi degustazioni guidate e corsi di degustazione tour gratuiti della Lanciano Sotterranea Ristoranti e locali del centro storico Dalle 20.00 alle 23.00 menù speciali in abbinamento agli spumanti In tutto il centro storico di Lanciano Chiese, monumenti del centro storico ed il Museo Diocesano aperti fino alle 24.00 Spettacoli, concerti, esibizioni a cura di: * Amici di Lancianovecchia (Visita guidata della Torre di San Giovanni e del quartiere di Lancianovecchia) Museo Diocesano di Lanciano MUSEO DIOCESANO DI LANCIANO In occasione di Perlage 2015 il Museo Diocesano (Largo dell'Appello 2 Lanciano tel. +39.0872.712648) resterà aperto il 21, 22 e 23 agosto fino alle 24. Il Museo Diocesano si trova al secondo piano del Palazzo Arcivescovile di Largo dell'Appello a Lanciano ed è privo di barriere architettoniche. Il Museo Diocesano di Lanciano, è stato aperto al pubblico nel 2002 per raccogliere nelle sue sale che si sviluppano su una superficie di mille metri quadrati oltre cinquecento opere del vastissimo patrimonio artistico dell'Arcidiocesi di Lanciano Ortona, testimonianze della storia artistica e religiosa lancianese la cui visione, come una bibbia dei poveri, coinvolge il visitatore in una ricerca del senso della vita e in una riscoperta delle proprie radici attraverso il linguaggio dell'arte, aulico o popolare che sia, ma sempre portatore di fede e conoscenza. Le opere esposte all'ingresso palesano un elemento fondante dell'istituzione museale: non privare nessun luogo di culto delle sue opere e non sottrarre nessuna opera dal luogo per il quale era stata concepita, utilizzando per la realizzazione del percorso espositivo soltanto opere che nel corso degli ultimi due secoli erano state accantonate in deposito o perché sostituite da altre, come nel caso della statua di San Francesco, o perché troppo preziose o troppo delicate per poterne continuare l'uso come nel caso della croce processionale o del torciere in legno tornito e argentato oppure perché diventati obsoleti dopo la riforma liturgica seguita al Concilio Vaticano II, come nel caso del monumentale pulpito.



0 commenti